Fruttaio Tour – Scopri come e dove nasce il Torcolato

Insieme alla Prima del Torcolato, il 21 gennaio a Breganze torna il Fruttaio Tour®, il giro tra le cantine della DOC Breganze per scoprire come e dove nasce il vino più celebre dell’area.

La mattina dalle 10 alle 13 e nel pomeriggio dalle 17 alle 19, le cantine aderenti apriranno al pubblico con un programma di visite guidate e degustazioni, con possibilità di acquisto dei prodotti.

Ecco la lista delle cantine che quest’anno parteciperanno al Fruttaio Tour:

 

La mappa delle cantine da scaricare e salvare:

Masterclass “Breganze chiama Bordeaux”

La nostra Associazione con il Consorzio per la Tutela della D.O.C. dei Vini Breganze e la collaborazione di A.I.S. Veneto organizza per sabato 20 gennaio 2018 allo ore 16:30 presso la sede di Piazza Mazzini 18 a Breganze (Sala Gialla dello stabile dell’Unione Montana Astico) la prestigiosa Masterclass “Breganze chiama Bordeaux” condotta da Luca Gardini, degustatore professionista ed opinion leader nel mondo del vino, Miglior Sommelier al Mondo anno 2010, ci presenterà l’incontro tra quattro chateau francesi e cinque vini della D.O.C. Breganze. Vini in degustazione:

  • Chateau Margaux 2014 1er Cru Margaux
  • Chateau Haut – Brion 2014 1er Cru Pessac – Leognan
  • Chateau Pavie 2007 Saint Emilion Grand Cru
  • Bellevue Mondotte 2007 Saint Emilion Grand Cru
  • Breganze D.O.C. Cabernet 2013 – Cà Biasi
  • Breganze D.O.C. Cabernet Riserva Kilò 2013 Cantina Beato Bartolomeo da Breganze
  • Breganze D.O.C. Cabernet 2013 Due Santi – Vigneto Due Santi
  • IGT Veneto Rosso 2013 Fratta – Maculan
  • IGT Veneto Rosso 2007 Valletta Firmino Miotti

L’iniziativa rientra nel programma della manifestazione “La Prima del Torcolato D.O.C. Breganze – vendemmia 2017”.

La degustazione è a numero chiuso ed è aperta a tutti gli appassionati di grandi vini, previa prenotazione entro giovedì 16 gennaio 2018.

La certezza del posto è garantita solo dopo il pagamento dell’intero costo di partecipazione di € 100,00 in contanti presso la segreteria organizzativa o tramite bonifico sul conto corrente intestato all’Associazione Strada del Torcolato e dei Vini di Breganze presso Banca San Giorgio Quinto Valle Agno IBAN IT 32 U 08807 60180 004008003482. È richiesto di indicare nella distinta di pagamento la causale del pagamento il numero dei partecipanti e il capogruppo di riferimento (es. Degustazione 20/01/18 n° 3 prenotazioni Rossi Mario).

Copia della distinta di pagamento deve essere inviata all’indirizzo mail: stradadeltorcolato@gmail.com.
Per ulteriori informazioni e chiarimenti contattate la Segreteria Organizzativa:

Associazione Strada del Torcolato e dei Vini di Breganze
Cod. Fisc. e P. IVA 02827870243
Piazza Mazzini, 18 – 36042 Breganze (VI)
Tel/Fax 0445 300595 – Cel. 333 1938773
www.stradadeltorcolato.it
mail: stradadeltorcolato@gmail.comstradadeltorcolato@pec.it

Prima del Torcolato: la XXIII edizione il 21 gennaio a Breganze

Un ricco programma attende gli appassionati di vino nel terzo week end di gennaio a Breganze. Da quasi un quarto di secolo infatti, la DOC Breganze celebra in queste date il suo vino più prestigioso con la Prima del Torcolato (giunta quest’anno alla XXIII° edizione).

La Prima di domenica 21 gennaio sarà preceduta sabato 20 alle ore 16.30 dalla Master Class Breganze chiama Bordeaux, un curioso confronto tra quattro Chateaux francesi e cinque vini della DOC Breganze ottenuti da vitigni internazionali. La degustazione, aperta al pubblico, sarà condotta da Luca Gardini, fondatore di GardiniNotes e Miglior Sommelier del Mondo del 2010. Curatore della rubrica vino per GazzaGolosa su Gazzetta dello Sport e della guida vini del Corriere della Sera con Luciano Ferraro, è il promotore insieme ad Andrea Grignaffini del Biwa, il Best Italian Wine Awards.

Domenica 21 sarà invece interamente dedicata alla celebrazione del Torcolato. Al mattino e nel pomeriggio nelle diverse aziende del Consorzio i visitatori potranno partecipare al Fruttaio Tour – Scopri come e dove nasce il Torcolato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 19.00.
Dalle ore 14.30, nella piazza centrale del paese, si svolgerà la Cerimonia di investitura dei nuovi confratelli della Magnifica Fraglia del Torcolato e la coreografica torchiatura dei primi grappoli appassiti di uva Vespaiola conferiti da tutte le cantine del Consorzio. I più fortunati potranno assaggiare il mosto appena spremuto.

Per tutti sarà invece possibile degustare il torcolato nelle casette del Consorzio Tutela e acquistare i prodotti tipici della Strada del Torcolato. Anche quest’anno, verrà riproposta l’iniziativa Brindisi in campanile: a piccoli gruppi, si potrà salire sulla cima della Torre Diedo, uno dei campanili più alti del Veneto, e assaggiare un calice di Torcolato godendosi la vista sulle colline circostanti.

La Prima del Torcolato in breve:
Quando: domenica 21 gennaio 2018
Dove: Piazza Mazzini – Breganze (VI)
Orario Fruttaio Tour: dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 19.00
Orario Cerimonia: ore 14.30
Parcheggio: gratuito

Il programma dell’evento:

La mappa e il programma della Vespaiolona 2017

Vespaiolona 2016, Breganze (Vicenza)

Un’immagine della Vespaiolona 2016

Domani, 6 giugno, sarà il “Clic Day” per acquistare i kit-pass della Vespaiolona 2017: la prevendita aprirà alle 19 sul sito www.vespaiolona.it.

La manifestazione, dedicata all’uva Vespaiola, al vino Vespaiolo e alla conoscenza della zona di produzione, la DOC Breganze, si svolgerà venerdì 23 giugno dalle 19.30 e fino alle 2 del 24/6.

Prima di tutto vi consigliamo di salvare questo link: La Vespaiolona 2017 su Google Maps (https://goo.gl/maps/iUhyq3hW88n). Abbiamo messo su Maps il programma cantina per cantina, le fermate delle sei linee del bus-navetta e gli undici parcheggi a disposizione, così che possiate averli sempre a portata di mano su PC e smartphone.

A piedi
In Cantina Beato Bartolomeo da Breganze (via Roma 100) musiche Jazz e Country a cura dei WeFolk; a seguire DJ set by T-Sound. Street Food Area a cura dei “Buon Ape Tito” con i panini gourmet Regina, Tito, Fresco e Apetitoso e la frittura di pesce misto. Gelati artigianali a cura della Gelateria Quadrifoglio Rosa di Marostica.
Da Maculan (via Castelletto 3) un salto indietro nel tempo, direttamente nell’atmosfera hippy degli anni ’60. La colonna sonora sarà un mix di grandi successi di quegli anni e le cover dei mitici Beatles grazie ai Four Back. Per il palato, lo Street Food di Zanco Food Project.
Altre due cantine, Bonollo Giuseppe e Vigneti dell’Astico, saranno presenti con il proprio stand nel parco dell’Antica Ghiacciaia antistante la palazzina dell’Unione Montana Astico (piazza Mazzini 18), dove il sound sarà a cura di Mirko Zucka DJ e si potrà degustare carpaccio di manzo marinato alle erbette su letto di insalatina con olio extravergine di oliva di Breganze e giardiniera di verdure a cura del Ristorante Faresin.
In piazza Mazzini, oltre alle fermate delle sei linee di autobus dirette alle cantine nei dintorni di Breganze, ci saranno altri due punti di degustazione, con gli squisiti “Macheroni all’anitra” dei ristoranti Bel Sit e La Cusineta, abbinati ai vini di Villa Angarano, ed il portentoso “Panino al Toresàn” del Ristorante Al Cappello, con i vini della Tenuta Bastia.

Linea 1
Da Firmino Miotti (via Brogliati Contro 53) ci sarà Grigliata di Picanha e Coscette di Pollo con patatine fritte, al ritmo di Reggaeton Latino.
In cantina Col Dovigo (via Brogliati Contro 38) concerto live dei “Reves” e DJ set by Max V; in terrazza I Diamanti Beat e R’n’R DJ set by Barbarella (in collaborazione con Groove). Nella “Cittadella del gusto” ci saranno Pizza, Risotto “Toresàn & Finferli”, Spezzatino al Suam, Spiedo misto e Frittelle di mele tirolesi.
Da Emilio Vitacchio musica dal vivo a 360° con i “Sunrise Band” e degustazioni “Dal mare ai monti” con cicchetti venexiani a cura del Bacaro di Maragnole e piatto freddo con la soppressa a km 0 e le verdure sottolio della casa.
A Le Colline di Vitacchio Gian Pietro, esibizione de “Gli stellari” (quintetto acustico Jazz-Funky “senza corrente ma ad alta carica energetica”) e a seguire DJ set. Per il palato ci sarà un piatto freddo di affettati misti della casa con verdure in agrodolce.

Linea 2
La linea 2, in partenza da piazza Mazzini, vi porterà nel cuore della lussurreggiante Val Zaccona di Fara Vicentino, alla Transit Farm (via Val Zaccona 25), con musica dal vivo con repertorio a 360° e DJ set e la cucina con lo spiedo di galletti e carni miste, arrosticini alla brace e contorni di stagione (a cura della Pro Loco di Fara Vicentino).

Linea 3
Destinazione Le Vigne di Roberto (via Perlena, Fara Vicentino) per la linea 3. Le “terre di confine” propongono il sound di Mirko DJ accompagnato dalle sinuose e sensuali danze brasiliane di Marcy, Eddy e Robenilson. L’appetito sarà consolato dalla squisita Tagliata di Bisteccona su misticanza o Alette di Pollo fritte, a cura della Macelleria Chemello. Il gelato al Torcolato è quello artigianale di Vicentini.

Linea 4
Appuntamento da IoMazzucato (via San Gaetano 21) per il concerto musica e voce di Dennis Bonavita in un live di grandi successi: un entusiasmante e coinvolgente viaggio musicale con hit storiche e recenti. In degustazione due risotti: il “Bianco” (Baccalà e Vespaiolo) e il “Rosso” (ciliegie e Merlot) a cura del Ristorante Faresin. Imperdibile la morbida Cremolada ghiacciata, ai gusti vinosi, di “Il mio gelato by Apo e Niky”.

Linea 5
La linea 5 porta dritta alla cantina La Costa (via Ca’ Ronzani 1, Sarcedo), dove ci sarà il concerto Swing-Rock dei “7 Note Swing Band” coadiuvati da DJ set con musica a 360°. Per mangiare La Costa propone Alette di Pollo in salsa Barbeque con polenta, preparate dall’agriturismo. Il gelato artigianale proposto da Eme’ avrà i gusti naturali di erbe, fiori, frutta, verdura e vino ed il tutto sarà confezionato con materiale biodegradabile e riciclabile.

Linea 6
Sulla splendida terrazza naturale di Ca’ Biasi potrete allietarvi a danzare con la musica di Fabio K. Bosa, inoltre un caricaturista sarà pronto ad immortalarvi per un simpatico ricordo della serata! Potrete assaporare il cartoccio “Salsiccia e patate” proposto dal Comitato Sant’Antonio.

Tutte le cantine aderenti alla Vespaiolona 2017 sarano liete di proporvi in degustazione una selezione dei vini di propria produzione. Il kit-pass, del costo in prevendita di 25 €, include sei talloncini per le degustazioni.

Vi ricordiamo che:

  • l’accesso alle cantine, agli autobus e le degustazioni sono riservati ai possessori dei kit-pass Vespaiolona 2017, di colore giallo;
  • la manifestazione si svolgerà con qualsiasi condizione climatica;
  • viene osservato il divieto di somministrazione di alcolici ai minori di anni 18;
  • durante la Vespaiolona, le strade saranno chiuse al traffico veicolare privato.

Ecco in download i PDF del volantino:
Fronte (frontespizio e mappa parcheggi)
Retro (mappa delle cantine e delle linee)

Vespaiolona 2017: istruzioni per l’uso

Eccoci al dunque
I kit-pass per la Vespaiolona 10a edizione saranno acquistabili online, a partire dalle 19:00 di martedì 6 giugno 2017, sul sito www.vespaiolona.it.
La manifestazione è a numero chiuso, con il limite massimo di 4.500 partecipanti; comincerà alle 19:30 del 23 giugno e terminerà alle 2:00 del 24. La vendita online terminerà pertanto all’esaurimento dei 4.500 kit pass disponibili.
Costo di partecipazione: 25 €, comprensivo di trasporto in autobus, bicchiere, tracolla portabicchiere “Vespaiolona 2017 Pass” e sei assaggi di vino DOC Breganze.
L’accesso alle cantine è consentito esclusivamente ai partecipanti, muniti di tracolla portabicchiere “Vespaiolona 2017 Pass” di colore giallo.
Per una maggiore sicurezza, quest’anno verranno utilizzati calici infrangibili in policarbonato.
Entro 48 ore dall’acquisto, riceverete via mail un voucher di conferma, che dovrà essere consegnato per ritirare i pass. Il voucher conterrà un codice a barre, identificativo dell’acquisto, che potrà essere utilizzato solo una volta: è responsabilità dei partecipanti non rendere pubblico questo documento (per esempio, pubblicandolo sui social network… ), al fine di evitare che altri possano utilizzarlo, perdendo in questo caso il diritto al ritiro dei pass acquistati. È consentito l’acquisto al massimo di 6 kit-pass per ciascun utente; l’organizzazione si riserva la possibilità di annullare operazioni di acquisto avvenute in violazione del regolamento della manifestazione.
I kit acquistati potranno essere ritirati presso la sede della Strada del Torcolato e dei vini di Breganze, in piazza Mazzini 18, sala conferenze dell’Unione Montana Astico, da lunedì 19 a venerdì 23 giugno, negli orari 11-13 e 16-19 (venerdì 23 giugno fino alle 21).
È previsto il supporto di un pullmino attrezzato per persone con limiti motori o per carrozzine: si richiede di comunicare alla segreteria organizzativa l’intenzione di usufruire del servizio.
Non verranno somministrati alcolici ai minori di 18 anni, per i quali non è richiesto l’acquisto del kit-pass. Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per eventuali danni a persone e/o cose durante tutta la manifestazione. Le quote versate ed i tagliandi non consumati non verranno rimborsati. La Vespaiolona 2017 si svolgerà con qualsiasi condizione climatica.

Qui è possibile scaricare questo documento in formato grafico PDF (2 MB).

Asparagi & Vespaiolo 2017

Fino al 13 giungo nei ristoranti di 10 comuni del Bassanese

Asparagi & Vespaiolo 2017, la rassegna bassanese celebra l’abbinamento perfetto

Al via la trentasettesima edizione della rassegna enogastronomica organizzata dal Gruppo Ristoratori Bassanesi in collaborazione con la Strada del Torcolato e dei Vini di Breganze

L’associazione Strada del Torcolato e dei Vini di Breganze annuncia l’inaugurazione della 37esima edizione della rassegna enogastronomica Asparagi & Vespaiolo, realizzata in collaborazione con il Gruppo Ristoratori di Confcommercio Bassano del Grappa, che esalta uno dei prodotti icona del territorio, l’Asparago Bianco di Bassano D.O.P., in abbinamento al Vespaiolo DOC Breganze.

Si tratta di uno degli appuntamenti più attesi dell’anno poiché il turione primaverile bassanese viene valorizzato da tutti i ristoranti del Gruppo attraverso una miriade di piatti, preparazioni e manicaretti, che vanno da quelli classici tradizionali, come uova e asparagi e il risotto con gli asparagi, fino a ricette di haute cuisine. Denominatore comune della rassegna è il poter assaporare ogni ricetta sempre in abbinamento con il Vespaiolo DOC Breganze, grande vino bianco caratteristico ed esclusivo della zona DOC vicentina. Nel bicchiere, il Vespaiolo esprime lo straordinario bouquet floreale dell’uva vespaiola ed in bocca ricompensa con un’esplosione di freschezza, una buona sapidità ed una solenne persistenza fruttata.

La rassegna enogastronomica Asparagi & Vespaiolo, inaugurata al Ristorante Contarini, permette di trovare, nei menù dei 21 Ristoranti di Bassano, piatti di asparagi per tutta la stagione dell’asparago – dal 19 marzo al 13 giugno -, con in più una serie di serate di gala che toccano dieci comuni: Bassano del Grappa, Romano d’Ezzelino, Marostica, Cassola, Solagna, Pove del Grappa, Campolongo, Cartigliano, Asolo e Conco.

 

Il calendario delle prossime serate di gala

7 aprile: Ristorante Al Pioppeto

28 aprile: Hotel Ristorante La Rosina

3 maggio: Antica Trattoria All’Alpino

9 maggio: Ristorante Al Castello Superiore di Marostica

11 maggio: Villa Ca’ Sette

19 maggio: Hotel Ristorante Al Camin

25 maggio: Villa Razzolini Loredan

Oltre ai ristoranti che ospitano le serate di gala, partecipano ad Asparagi & Vespaiolo anche Ristorante al Ponte, Ristorante Al Sole, Ristorante Albergo Dalla Mena, Ristorante Birreria Ottone, Ristorante Da Baùto, Ristorante Il Tinello, Ristorante Melograno, Ristorante Milleluci, Ristorante Trevisani, Trattoria Alla Stazione, Trattoria da Paéto, Hotel Ristorante Alla Corte ed Hotel Ristorante Belvedere.

 

Il Gran Galà dell’Asparago

Si svolgerà venerdì 21 aprile, alle 20, nelle sale del Museo Civico di Bassano; la serata sarà l’inizio dell’evento Asparagus, che si svolgerà dal 22 al 25 aprile al Museo Civico, con l’obiettivo di promuovere l’Asparago di Bassano assieme ai prodotti, al territorio e alla cultura enogastronomica bassanese, attraverso esposizioni, degustazioni, workshop, show cooking e concorsi. Non mancheranno naturalmente i vini DOC Breganze.

 

Asparagi in Cantina

Il 12 maggio, si terrà inoltre Asparagi in Cantina: presso la Cantina Maculan a Breganze saranno celebrati il gemellaggio tra la Confraternita dell’Asparago e la Magnifica Fraglia del Torcolato e la pluriennale collaborazione tra il Gruppo Ristoratori Bassanesi, la Strada del Torcolato ed il Consorzio Tutela Vini DOC Breganze. Il menù sarà a cura di una selezione di chef del Gruppo Ristoratori Bassanese ed i vini saranno naturalmente DOC Breganze.

 

Per il presidente del Gruppo Ristoratori Bassanesi, Sergio Dussin, «La collaborazione tra i Ristoranti di Bassano e i produttori dell’Asparago Bianco di Bassano permette di conservare le peculiarità dell’economia agricola e della cultura dell’ospitalità del Bassanese, che non accettano compromessi sulla qualità. Proprio per questo abbiamo un alleato ideale nella vitivinicoltora breganzese».

 

Per Fausto Maculan, presidente della Strada del Torcolato e dei Vini di Breganze, «La ricerca dell’abbinamento perfetto è una forma d’arte. Richiede talento, passione e dedizione. Nel caso dell’Asparago di Bassano e del Vespaiolo di Breganze, natura artis magistra: la natura è maestra dell’arte. La perfezione dello sposalizio tra Asparagi e Vespaiolo è dettata da Madre Natura e noi celebriamo questa perfezione”.

 

Le cantine

Partecipano ad Asparagi & Vespaiolo le cantine Ca’ Biasi, Beato Bartolomeo da Breganze, Col Dovigo, Io Mazzucato, La Costa, Le Colline di Vitacchio Gianpietro, Maculan, Miotti Firmino, Vigneto Due Santi e Vitacchio Emilio.

 

Per ogni altra informazione si rimanda al sito ristorantibassano.com e alla pagina Facebook Ristoratori Bassanesi.

Vespaiolona: decima edizione il 23 giugno 2017

Vespaiolona 2017 il 23 giugno a Breganze

Save-the-Date / Salva-la-data

Vespaiolona, decima edizione!

La “Notte bianca e …rossa” di Breganze si svolgerà venerdì 23 giugno ’17

 

Breganze, 23 marzo 2017

Mancano tre mesi alla decima edizione della Vespaiolona, la “notte bianca” (e “…rossa”) della DOC Breganze. La prossima Vespaiolona, manifestazione enoturistica alla scoperta di un paesaggio meraviglioso e dei suoi vini, si terrà infatti venerdì 23 giugno 2017.

La Vespaiolona si svolge un venerdì sera unico, quello con la notte più corta dell’anno, ossia il più vicino al Solstizio d’Estate.

Immersi tra i vigneti di una delle zone vitivinicole più rinomate e belle d’Italia, i visitatori godono dell’ospitalità delle cantine di Breganze, che offrono la possibilità di esplorare il territorio di produzione, degustarne i vini e trascorrere momenti piacevoli, conviviali, con amici vecchi e nuovi.

«La Vespaiolona rinnova e salda l’alleanza delle cantine breganzesi per una promozione della vitivinicoltura che non sia solo offerta di vino e divertimento ma», spiega Fausto Maculan, presidente dell’Associazione Strada del Torcolato, promotrice della manifestazione, «è un’occasione unica di arricchimento culturale, attraverso l’esplorazione paesaggistica e l’esperienza sensoriale. La ricchezza della Vespaiolona è nella diversità; il suo valore sta nella non omologazione di ambienti, prodotti ed interpreti. Questo è l’humus in cui affondano le radici la cultura veneta e la civiltà del vino».

Per il presidente del Consorzio Tutela Vini DOC Breganze, Plinio Bonollo, «Il grande successo della Vespaiolona è il prodotto di un impegno che non si limita all’intervallo di una notte. La nostra soddisfazione più grande è vedere come unisca sempre tante persone di tutte le età».

In occasione della Vespaiolona, i partecipanti potranno usufruire di un servizio bus navetta a ciclo continuo, organizzato in linee direttrici, che raggiungeranno le cantine aderenti. La circolazione automobilistica privata sarà inibita, così da potersi spostare tranquillamente anche a piedi. Per motivi di sicurezza, la partecipazione alla Vespaiolona è a numero chiuso, riservata ai possessori del “kit-pass”, composto da calice di degustazione, vademecum delle cantine aderenti e portabicchiere da tracolla. Il portabicchiere serve anche come lasciapassare per accedere alle cantine.

 

Per informazioni

Strada del Torcolato e dei Vini di Breganze, Tel. 0445-300595 o 331-1150994

Facebook: StradadelTorcolato

PRIMA DEL TORCOLATO 2017: le foto

Un ricordo per chi c’era, un promemoria per chi non c’era per non mancare l’anno prossimo: ecco la Prima del Torcolato 2017 in foto.

Prima del Torcolato 2017
Breganze, 15 gennaio 2017

Per avere tutte le informazioni sulla «Prima del Torcolato DOC Breganze 2017 – Vendemmia 2016» vi invitiamo a visitare il sito del Consorzio Tutela Vini DOC Breganze: www.breganzedoc.it!

Concorso “Realizza l’etichetta della Prima del Torcolato DOC Breganze”

Etichetta vincitrice nel 2016, opera di Angelo Todesco. Il titolo è "La formula chimica del Torcolato: Vespaiola più inverno"

Etichetta vincitrice nel 2016, opera di Angelo Todesco. Il titolo è “La formula chimica del Torcolato: Vespaiola più inverno”

Breganze, 14 dicembre 2016

Scadono fra poche settimane i termini per la partecipazione al concorso “Realizza l’etichetta della Prima del Torcolato D.O.C. Breganze”. Giunto alla dodicesima edizione, il concorso sceglierà l’etichetta che sarà utilizzata per la bottiglia celebrativa fuori commercio del Torcolato DOC Breganze prodotto durante la Prima del Torcolato 2017, che si svolgerà a Breganze il 15 gennaio.

Il termine per la presentazione delle opere è il 9 gennaio 2017; sono ammessi artisti che abbiano compiuto la maggiore età ed ogni partecipante potrà presentare una sola opera. L’opera, che dovrà riportare la dicitura di legge “BREGANZE denominazione di origine controllata TORCOLATO 2016” (con BREGANZE, TORCOLATO e 2016 nella stessa altezza di carattere), dovrà essere realizzata con tecniche che permettano la riproduzione tipografica.

Una giuria di esperti, nominati dall’organizzazione Strada del Torcolato e dei Vini di Breganze, procederà alla scelta del vincitore e del secondo e terzo classificato.

Nel mondo dei segni e delle convenzioni linguistiche ci si imbatte, talvolta, in nomi i cui significati sembrano essere inesauribili: “Torcolato” è certamente uno di questi.

Il Torcolato è il vino ottenuto da uve messe ad appassire “intorcolandole”, attorcigliandole, a degli spaghi appesi alle travi di asciutte e ventilate soffitte delle tipiche case di collina. Uve, poi, “torcolate”, pressate delicatamente, da cui si ottiene un mosto dorato, denso e zuccherino, colante, simile ad “Oro-colato”.

Si è più completi se si spiega il senso del nome Torcolato descrivendo l’esperienza diretta dell’averlo assaggiato: quando infatti nel bicchiere il giallo diventa oro, ambra, chiaro e brillante, è come se il nostro sguardo restasse, per così dire, a sua volta… “intorcolato”, attorcigliato e catturato in quei riflessi splendidi e fluenti. Il suo profumo si espande intensamente in una straordinaria ricchezza e finezza di aromi di frutta matura, di frutta esotica, di miele, di legno, di vaniglia rimescolati in armonica ed elegante complessità. Al gusto, poi, il vino rivela una dolcezza complessa, fatta di grande equilibrio, di appropriata acidità, di bella freschezza e di un persistente retrogusto lievemente amarognolo, un gusto che denota grande maturità ed equilibrio.

Il concorso è organizzato dalla Strada del Torcolato e dei Vini di Breganze in collaborazione con il Consorzio Tutela Vini DOC Breganze. Il regolamento completo e la scheda di partecipazione sono disponibili sui siti www.breganzedoc.it e www.stradadeltorcolato.it.

Download della scheda di partecipazione qui: Regolamento di partecipazione.